Mister Stefano Sotili può essere soddisfatto della buona reazione dei suoi ragazzi, man of the match ancora Stoppa

CASTELLAMMARE DI STABIA (NA) - Buona prestazione di una Juve Stabia che è stata sempre in pieno controllo del match vincendo senza grossi affanni:

Sarri 6,5 – Mai chiamato effettivamente in causa in questo match. Dirige bene i compagni in uscita dal pressing del Potenza.

Donati 6,5 – Solite sgroppate e solite combinazioni con Bentivegna che mettono in affanno la retroguardia rossoblu. Si limita nel secondo tempo sulla fase offensiva e va in risparmio energetico come tutto il resto della squadra.

Cinaglia 7 – Buonissima prova per lui, chiamato a tappare le assenze di Tonucci e Troest e lo fa con grande maestria. Mette subito il guinzaglio agli attaccanti di Trocini e non sbaglia praticamente nulla. Siamo sicuri che è solo una riserva?

Caldore 7 – Ormai sempre più titolare in questa Juve Stabia, ha scalzato la titolarità di Troest e si concede anche il lusso di sgroppare in avanti. Iniziative che hanno successo. In fase difensiva sbaglia solo la brutta entrata ad inizio partita concedendo una punizione a limite agli ospiti, ma poi impeccabile.

Rizzo 7 – Ormai sta diventando una garanzia, specializzandosi anche come assistman. Suo infatti il passaggio decisivo per la doppietta di Stoppa.

Altobelli 6 – Fa il suo compito, bloccare le avanzate del Potenza in zona centrale e tappare ogni spazio lasciato dai suoi compagni. Buon rientro per lui. (Della Pietra s.v.)

Scaccabarozzi 6,5 – Altra prova di sostanza per Jacopo. Come sempre si ritrova a fare tutti i ruoli del centrocampo ma è sempre pronto sulla respinta e a recuperare i palloni vaganti. 

Bentivegna 7,5 – Non incomincia benissimo anche a causa di un’ammonizione evitabile ma poi, come un diesel, incomincia a danzare sul pallone e a creare superiorità numerica. Regala una perla delle sue su punizione, sembra che ormai si stia specializzando come un certo Giacomo Calò che i tifosi ricordano molto bene. (Berardocco 6, entra per far girare il pallone e per stancare il Potenza. Pane per i suoi denti).

Stoppa 8 – Quando scatta in avanti fa paura ad ogni difensore, è difficile stargli dietro. Nel primo tempo sfiora due volte il gol per imprecisione ma nella ripresa aggiusta il goniometro e trova nella prima occasione trova la palla in buca d’angolo. Nel secondo gol è bravo a farsi trovare al posto giusto, nel momento giusto. Lui è una scommessa vinta da mister Sottili. (Todisco s.v.)

Panico 6,5 – Vero, sempre qualche punto in meno rispetto ai suoi compagni di reparto. Si vede che ha voglia di segnare, in qualche buona occasione avrebbe fatto meglio a passare il pallone ma glielo perdoniamo. Ha giocato comunque una buona partita in collaborazione con Stoppa. (Davì s.v.)

Eusepi 7 – Da qualche partita è sempre più partecipe alle manovre offensive. Certo, forse non gli viene concessa l’occasione di segnare ma gioca per la squadra. Suo l’appoggio per la rete di Stoppa ed è sempre lui ad illuminare per Rizzo per la rete del 3-0. (Guarracino 5,5 – Entra con voglia ma si fa ammonire inutilmente).

 

Stefano Sottili 7 – La sua Juve Stabia volta pagina dopo la sconfitta nel derby e dimostra che quella è solo un incidente di percorso. I suoi ragazzi hanno pazienza nel trovare la rete per poi gestire al meglio la gara senza mai rischiare di mettere in pericolo il risultato. Adesso, bisogna potare a casa più punti possibili prima della pausa.