La matricola San Tommaso blocca sul pareggio gli oplontini favoriti alla vigilia del match

AVELLINO Prima partita ufficiale in Serie d nella sua storia per il San Tommaso, che al suo primo appuntamento in quarta serie trova il Savoia, compagine sicuramente abituata ad altri palcoscenici. Le due squadre si sono divise un tempo per parte ed un goal per tempo. Molto meglio i padroni di casa nella prima frazione di gioco, abili ad entrare subito in partita e a passare in vantaggio. Decisamente meglio nel secondo tempo il Savoia che si sistema meglio, pareggia ma non riesce a vincere soprattutto grazie alle grandissime parate di casolare, che salva il risultato in almeno 6 occasioni. 

FORMAZIONI – Il San Tommaso lancia dal primo minuto i due ex di turno Maranzino e Tedesco per dare fastidio ad un Savoia attrezzatissimo e guidato da un tecnico vincente come Parlato. Il tecnico biancoscudato cambia qualche pedina dopo l’esordio vincente in Coppa Italia (2-0 contro la Gelbison) inserendo dal primo minuto Giunta e Gatto in mediana che rilevano dunque rispettivamente Tascone e Giacobbe: Osuji agisce in zona offensiva dietro il duo super confermato Diakite – Cerone. Liquidato dal suo canto chiede alla coppia Tedesco e Branicki qualità e quantità per scardinare il Savoia e regalare, chissà, il primo successo in D al San Tommaso, matricola di questo campionato. 

CRONACA – Inizio di casa che vede il Savoia partire molto forte. la compagine oplontina si affaccia subito in avanti con Cerone e Diakitè, senza però destare troppi grattacapi alla retroguardia di casa. Al quarto d’ora il San Tommaso si accende comincia a scaldare i motori con Tedesco, autore di una conclusione dalla distanza che termina a lato. Ancora irpini al 25′ quando Branicki viene anticipato da una chiusura provvidenziale di rondinella anticipa l’attaccante polacco che era andato a botta sicura. Sono le prove generali del vantaggio di casa che arriva al 28′ sempre con lo stesso Branicki che mette dentro grazie ad un bel colpo di testa sul primo palo. Il Savoia non ci sta e prova la reazione, gli uomini di Parlato provano a ricompattarsi e per poco non segna pochi minuti più tardi con Diakite che lavora un buon pallone per Osuji che, solo in area, manda clamorosamente alto di testa. Il San Tommaso concede qualche spazio di troppo e rischia ancora al 45′ quando Pagano sbaglia un passaggio difensivo molto sanguinoso, salvo poi essere bravo a rimediare per gli sgoccioli finali di un 1° tempo che si conclude col San Tommaso in vantaggio. 

Ripresa che si apre con un doppio cambio per il Savoia. Parlato vuole maggiore qualità in avanti e manda in campo Tascone e Giacobbe. I risultati dei cambi si vedono subito ed infatti dolo soli 8 minuti gli oplontini pareggiano con Cerone, che realizza una punizione in precedenza guadagnata proprio dal neo entrato Tascone. La squadra di Liquidato accusa il colpo e non riesce ad uscire dalla propria metà campo. Fase centrale del secondo tempo che scorre senza troppe emozioni e si riaccende al 70′ quando Branicki si vede salvare un tiro a colpo sicuro sulla linea di porta da Dionisi, che successivamente lamentava un offside dell’attaccante di casa. Si accende la girandola dei cambi e le due squadre lasciano rifiatare i propri interpreti in vista del rush finale. Finale di partita che è tutto di marca quando nel giro di 3 minuti la compagine biancoscudata si scontrerà con un super Casolare. la prima occasionissima è all’89’ con Diakite, che servito alla perfezione da Giacobbe si fa murare da due passi dall’estremo difensore avellinese. Ancora strepitoso Casolare due minuti più tardi quando vola all’incrocio per deviare una conclusione a giro di Tascone. E siccome non c’è 2 senza 3, Casolare completa il suo formidabile trittico di parate deviando in angolo una conclusione da 30 metri ancora di Tascone. Pari e patta dunque tra San Tommaso e Savoia, meglio gli irpini nel primo tempo, meglio i bianchi nella ripresa.  

 

SAN TOMMASO 1-1 SAVOIA

TABELLINO

SAN TOMMASO (3-5-2-): Casolare 00, Colarusso, Pagano, Acampora (84′ Cucciniello), Gambuzza, Massaro 01, Alleruzzo, Maranzino 99 (59′ Lambiase 01), Sabatino 00 (64′ Boubakar 99), Tedesco (73′ Scielzo), Branicki (80′ Varricchio)

A disposizione: Pezzella 00, Falivene 00, Tiberio 01, Kamara 99

All: Liquidato

 

SAVOIA (4-3-1-2): Volzone 00, Oyewale 00, Giunta 99 (46′ Tascone 00), Poziello, Cerone (68′ Rekik), Luciani, Gatto (46′ Giacobbe), Osuji (78′ Abayan), Dionisi, Rondinella, Diakite

A disposizione: Prudente 01, Guastamacchia, Mancini 02, Riccio 99, Paudice 01

MARCATORI: Branicki (ST); Cerone (SV)

AMMONIZIONI: Colarusso, Branicki, Casolare (ST); Tascone (SV)

 

ARBITRO: Valerio Vogliasco – Sez. di Bari

1° ASSISTENTE: Alessandro Parisi – Sez. di Bari

2° ASSISTENTE: Michele Colavito – Sez. di Bari