I giochi sembrano fatti, da capire quale sarà lo scarto tra le parti

NAPOLI - Elezioni il giorno della verità. Oggi si sceglie il presidente della Figc, la lotta è tra Sibilia e Gravina ma non ci sono dubbi su chi vincerà ma su come vincerà. Lo scarto dovrebbe essere di oltre 30 punti percentuali, in bilico gli arbitri che contano il 2% in una tornata elettorale ricca di veleni. Sibilia rivendica il presunto patto per il quale sarebbe dovuto diventare lui presidente, Gravina lo nega e dunque la lotta tra i titani sarà enorme e senza esclusione di colpi. Sibilia dai canali social ha dichiarato di volerci provare fino alla fine, tanto che in una dichiarazione pubblica si è tirato indietro rispetto alla possibilità di diventare sottosegretario alla sport. Lo sapremo oggi, ma i giochi sono fatti, con Gravina riconfermato presidente.