L'attaccante "afronapoletano" trascina la sua squadra nel primo turno della competizione regalandole i trentaduesimi

NOTARESCO (TE) - Una prestazione monstre e passaggio del turno per il “suo” Notaresco, Amil Gassama (’99) non dimenticherà facilmente questa giornata. Il giovane talento guineano, figlio putativo di mister Rosario Campana, ha letteralmente trascinato la sua nuova squadra ai trentaduesimi di Coppa Italia Serie D battendo la Vastese (3-2) con una strepitosa tripletta.

L’ex, tra le altre, Nola e Potenza ha siglato due goal in cinque minuti, al 29′ ha portato i suoi avanti con un tap in da pochi passi sugli sviluppi di calcio d’angolo poi al 34′ la seconda rete con un tocco sotto a scavalcare il portiere dopo aver saltato un avversario in velocità. Gli ospiti però non ci stanno e accorciano poco dopo con Martiniello di testa, chiudendo il primo tempo sotto di una sola lunghezza. Alla mezz’ora della ripresa i rossoblu vedono completarsi la rimonta ospite, Alonzi serve Sansone che trafigge Mariani per il 2-2. Amil però non ha ancora esaurito la sua vena realizzativa e due minuti dopo decide di portarsi a casa il pallone, il numero 30 rossoblu approfitta di una indecisione della difesa, si inserisce e beffa ancora il portiere in uscita siglando il 3-2 che vale la tripletta personale e l’accesso al turno successivo.

Esordio da titolare col botto per il giovane attaccante che ripaga la fiducia con una prestazione da incorniciare, tris d’autore che regala il passaggio del turno e rilancia la sua candidatura ad una maglia da titolare in vista della prossima giornata di campionato.