La formazione guidata da Riccio, soffre più del dovuto per fermare il Durazzano trascinato da uno strepitoso Bernardo

La Terza Categoria regala emozioni di gioia e dispiacere in pochi attimi. La semifinale Play Off tra Rotondi e Durazzano si può riassumere in questo modo, con emozioni dall’una e dall’altra parte. L’incontro terminato con un pirotecnico 4-4, si decide su una punizione di Rivetti deviata da Bernardo nella propria porta nel recupero del secondo tempo supplementare. Si proprio Bernardo, colui che per tutta la gara aveva trascinato il Durazzano ad un incredibile 3-4. Insomma il Rotondi si salva sul gong, vivendo l’incubo dell’eliminazione per alcuni minuti, quando in vantaggio 3-2 fino al 112’ si fa rimontare in 4’ dal Durazzano. Poi la punizione di Rivetti riporta in paradiso il Rotondi che domenica ospiterà nella finale il Città Caudina in una gara che mette in palio la Seconda Categoria.

LA CRONACA DEL MATCH

PRIMO TEMPO – Sono del Durazzano i primi due tentativi, entrambi di Bernardo che prima prova a cercare di testa la sponda sul palo opposto, poi con una conclusione di poco a lato.

Rotondi pericoloso sulle palle inattive ben calciate da Izzo, attentissimo Sgambato. Al 15’  De Rosa perdere palla permettendo al Rotondi di involarsi verso la porta 3 uomini contro due, ma si salva in qualche modo la compagine viola. Il match lo sblocca la formazione avellinese, cross in area lo raccoglie sul secondo palo Bianco che prende la mira, il suo tiro viene deviato in buca d’angolo da Ambrosone.

Non demorde il Durazzano, che davanti può contare su un Rocco Bernardo che ha calcato i campi di Eccellenza, Promozione e Prima Categoria. Proprio lui al 28’ di testa scheggia il palo, e poco dopo si procura il rigore per fallo di Maddaloni. Dal dischetto, Bernardo con potenza piazza il pallone sotto la traversa.

Durazzano che aspetta il momento sempre propizio, quando Bernardo riceve palla è sempre un pericolo per la difesa rotondese. Minuto 38’ arriva anche il sorpasso degli ospiti, Bernardo da dentro l’area conclude, Androsoni si distende bene, sulla respinta raccoglie al limite il 2000 Marcello Abbatiello che fa esplodere di gioia la panchina ospite.

SECONDO TEMPO – Inizio ripresa, comincia con il pareggio dei locali siglato al 56’ in area di rigore da Ambrosone (doppietta) tra le proteste della panchina durazzanese per un presunto off side. Il Durazzano, prova a prendere metri con lanci lunghi ma quasi sempre senza precisione, punta più sulla circolazione della palla la compagine di Riccio che conquista numerose punizioni. Su una di queste, il neo entrato Rivetti prova a colpire ma è attento Sgambato. Ancora Rivetti al 75’ in area tenta di girare in porta un assist di Compare ma è completamente fuori misura. I 90’ minuti più recupero, si concludono con due calci piazzati pericolosi, quello di Bernardo del Durazzano di poco sopra la traversa, mentre quello di Rivetti fuori misura.

SUPPLEMENTARI – I supplementari cominciano con una grande occasione per il Rotondi di chiudere la partita, con il rigore per fallo di mano di D’Addio. Dal dischetto spara alto. Sembra prendere coraggio il Durazzano ma poco dopo, precisamente al 98’ Rivetti in area trova la deviazione di tacco per il 3-2. Per il Durazzano un duro colpo ma non tale da metterlo ko. Bernardo Rocco, sale nuovamente in cattedra e al 117’ con il Rotondi in 10 per l’espulsione di Mainolfi da poco entrato realizza il 3-3 di testa davanti alla porta. Nemmeno il tempo per rimettere la palla al centro, il Durazzano passa in vantaggio con Bernardo che beffa Androsoni in tentativo di uscita. 3-4 ed esplode la gioia di tutta la panchina del Durazzano. C’è da difendere il vantaggio per il Durazzano però Rivetti su punizione condanna gli ospiti e porta in paradiso il Rotondi.

ROTONDI – DURAZZANO 4-4 d.t.s. (1-2)

ROTONDI: Androsoni, Genovese, Di Somma (63’ Rivetti), Marchese, Maddaloni, Maietta, Parrella (76’ Tramontano), Izzo (111’ Sarapullo), Compare, Bianco, Ambrosone (85’ Ricci, 105’ Mainolfi)

Allenatore: Riccio.

DURAZZANO: Sgambato, D’Addio (99’  Piscitelli (63’ Vigliotti), Moreschetti, Vigliotti, Eliseo, Ciaramella, Abbatiello (91’ Icolari L.), De Rosa (107’ Crisci), Bernardo, Suppa, Icolari G. (11

Allenatore: Abbatiello.

ARBITRO:

RETE: 22’, 56’ Ambrosone, 30’ rig., 113’, 117’, Bernardo (D), 38’ Abbatiello (D), 98’, 122’ s.t.s. Rivetti

ESPULSO: 108’ Mainolfi per doppia ammonizione.

AMMONITI: Mainolfi (R), Izz (R), Sarapullo (R), Piscitelli (D), Abbatiello (D), Eliseo (D), Bernardo (D).

ANGOLI: 4-2

RECUPERO: 0’ pt, 4’ st, 2’ pts, 3’ sts.