Il centrocampista gialloblù, autore del terzo gol della Juve Stabia, sulla sua permanenza: "Conosciuto il mister ho subito espresso la volontà di rimanere qui nonostante le richieste di società molto importanti"

PAGANI (SA) - Autore dello splendido gol in rovesciata che ha permesso alle Juve Stabia di sigillare il punteggio sul parziale di 3-1, si presenta ai microfoni della stampa il centrocampista delle vespe Daniele Altobelli.

Il numero 25 della scuderia di mister Colucci, nel post gara del derby vinto contro la Gelbison, si è espresso non solo sulla gara appena conclusa, ma anche sulle voci di mercato che lo hanno visto protagonista nel corso dell’estate.

CONFERMA IN GIALLOBLÙ – “È stato un mese intenso, la società lo può confermare. Quando ho conosciuto il mister ho subito espresso la volontà di rimanere qui a Castellammare, nonostante abbia avuto richieste anche di società molto importanti. Non nascondo che la sua presenza qui abbia influito molto, perché si è creata subito un’alchimia sia da parte mia che da parte sua. Ci siamo trovati subito con l’allenatore. Per fortuna siamo riusciti, quando meno me l’aspettavo, a trovare l’accordo per rimanere e sono contento di questo. Sono felice per come è iniziata la stagione, per la vittoria e speriamo quest’anno di toglierci parecchie soddisfazioni”.

UNIONE DEL GRUPPO – “L’anno scorso avevamo un bellissimo gruppo, tutti bravi ragazzi che hanno sempre remato nella stessa direzione. Da quel punto di vista non è cambiato nulla. Anche quest’anno siamo un bel gruppo, uniti, affiatati. La differenza è che l’allenatore ci trasmette tanto le sue caratteristiche, le stesse avute da giocatore. Si è creata una bella alchimia da parte di tutti, vedo entusiasmo nello spogliatoio e attorno alla squadra. Se tutti remiamo nella stessa direzione, magari aiutati anche dalla fortuna e dai risultati, credo che ci possiamo divertire”.

IMPORTANZA DEL GOL – “Ci hanno fatto gol subito dopo la ripresa, si poteva mettere male. Sono stato veramente felice, soprattutto per il risultato del momento, perché facendo il 3-1 avevamo tolto i fantasmi dalla partita”.

SEMPRE SUL GOL – “Non ho neanche avuto il tempo di pensare. Ho stoppato di testa, se ricordo bene, e quando mi è rimasta lì in area ho detto: ‘ora ci provo’. Per fortuna è andata bene”.

TRA GELBISON E TURRIS – “Le prime partite sono sempre un’incognita. Erano una neopromossa, portavano dietro tanto entusiasmo su un campo difficile. È stato importante portare a casa i tre punti. In ottica della prossima settimana, speriamo che la gente risponda presente per avere un bel Menti pieno e giocarci questo derby che tutti sappiamo quant’è importante”.