La Turris torna a vincere in Sicilia dopo numerose trasferte finite male, a Licata contro il Gela dedice Guarracino

TORRE DEL GRECO (NA) - Il massimo con il minimo sforzo, è quello che ha ottenuto la Turris a Gela. I ragazzi di mister Fabiano piegano di misura i siciliani con un gol in apertura di Guarracino e consolidano la seconda piazza. I corallini partono forte e dopo cinque minuti sono già in vantaggio con Guarracino che mette subito in discesa la gara. Gli ospiti continuano a spingere e sfiorano il raddoppio con Di Dato che centra la traversa. Il mancato doppio svantaggio sveglia i padroni di casa che provano a tornare in parità con Ragosta prima impegna Casolare e poi coglie il palo con un tiro a giro che gli nega la gioia del gol. La Turris regge l’urto e va al riposo in vantaggio con il brivido. Ripresa che parte con ritmi lenti e spezzettati da molti falli e girandole di sostituzioni. La gara perde di intensità e ci sono poche occasioni rispetto alla prima frazione con gli ospiti che prendono le misure e gestiscono il vantaggio minimo fino al triplice fischio che sancisce il ritorno alla vittoria fuori casa dopo un mese e mezzo.
Vittoria di misura che serve ai ragazzi di Fabiano a consolidare la seconda posizione in vista dei playoff portandosi a 14 lunghezze dal Marsala, terzo, in campo domani sul difficile campo della Palmese.