ANGRI. Finisce 0-0 il derby campano tra Nocerina e Savoia. Gli uomini di Cavallaro recriminano per i due legni colpiti da Diakitè e Donida, e per le innumerevoli occasioni sprecate a pochi centimetri dalla porta avversaria.

OCCASIONI PER AMBO LE PARTI, LA PIU’ CLAMOROSA PER DIAKITE’ CHE COLPISCE IL PALO – Mister Cavallaro, dopo la sconfitta casalinga con il Vis Artena, torna a schierare un 3412, con il ritorno dal primo minuto di De Iulis. Partono subito forti i rossoneri. Al 4′ minuto, dopo aver ricevuto sul versante sinistro da Donida, Katseris arriva sul fondo e crossa al centro, dove trova Vecchione, che da buona posizione, di piatto, spara alto. La risposta degli oplontini, arriva al 13′, con Scalzone che lascia partire un tiro apparentemente innocuo, ma la parabola improvvisamente si abbassa, e finisce di poco alta sopra la traversa. La più’ grande palla gol della prima frazione è rossonera. Al 15′ Vecchione serve un ottimo traversone per Katseris che prova a colpire di testa, il suo colpo di testa diventa un clamoroso assist per Diakitè che da pochi centimetri, colpisce il palo ad Esposito battuto. Al 24′ Sorrentino batte un calcio di punizione al limite dell’area, con la palla deviata dalla barriera, che finisce di poco alla destra di Volzone. In chiusura di primo tempo, Dammacco punta l’area di rigore, e con un gran dribbling riesce a ad entrare a pochi passi dal portiere ospite, ma il suo tiro è chiuso da Poziello, in extremis.

SECONDO TEMPO A TRAZIONE ROSSONERA. ANCORA UN PALO, QUESTA VOLTA DI DONIDA, A FERMARE I ROSSONERI – Come nella prima frazione, a partire forte è ancora la Nocerina. Al 52′ clamorosa palla gol per i molossi. Katseris dopo una azione manovrata, riesce ad arrivare alla conclusione, la palla è respinta dalla difesa ospite, la palla finisce sui piedi di De Iulis, che incredibilmente, da pochi passi, spara addosso ad Esposito. Ancora Nocerina. Al 57′ questa volta è Katseris a sprecare, non riuscendo a trovare di testa la porta, dopo un gran cross dalla destra di Vecchione. I molossi sono scatenati. Calcio d’angolo dalla sinistra battuto da Donnarumma, Donida si fa trovare pronto sul primo palo e gira verso la porta, ma ancora una volta è la traversa a far rimanere l’urlo in gola ai sostenitori rossoneri. Il Savoia si fa vedere per la prima volta al 73′ con Scalzone, che dopo un batti e ribatti, calcia da ottima posizione, ma Volzone si fa trovare pronto e neutralizza la conclusione del bomber campano. La porta del Savoia è stregata per i rossoneri. A cinque minuti dal termine, Diakitè viene servito in verticale da Cuomo, Poziello è bravo a neutralizzare il tiro del numero undici rossonero, sulla ribattuta si fionda De Iulis, che dall’area piccola spara inspiegabilmente alle stelle. Finisce qui al “Pasquale Novi” di Angri, con la Nocerina che complice la vittoria del Latina, mette forse fine ai suoi sogni promozione.

Tabellino del match:

NOCERINA 0

SAVOIA 0

NOCERINA: (3412); Volzone; Impagliazzo( 83′ Rizzo) , Morero, Donida; Vecchione, Donnarumma, Cuomo, Katseris; Dammacco ( 75′ Sandomenico) ; De Iulis, Diakitè. A disp. Cappa, Improta, Petito, Fois, Garofalo, Saporito, Manoni.

SAVOIA: (4312); Esposito; Caiazzo ( 55′ Correnti), De Rosa, Poziello, Manca; D’ancora, Fornito (49′ Tarascio), Stallone; Sorrentino (61′ Letizia); Scalzone, Kyeremateng (59′ Depetris). A disp. Mancino, Nespoli, Riccio, Caso Naturale, Esposito.

ARBITRO: Sig. Kevin Bonacina della sezione di Bergamo.

Assistenti: Sig. Gianluca Scardovi della sezione di Imola, sig. Lorenzo Concari della sezione di Parma.

NOTE: Pomeriggio soleggiato. Partita disputata a porte chiuse. Ammoniti: 23′ Fornito(S), 26′ Morero (N), 67′ De rosa (S) 71′ Impagliazzo (N), 80′ Manca (S) Calci d’angolo: 3-2 Recupero: 1′ pt, 4′ st