Le prime parole dell’allenatore biancoceleste Angelo Valerio dopo la vittoria in semifinale di Coppa Italia Promozione contro il S.Antonio Abate

MARCIANISE (CE) – Quando il campionato è ormai in pugno, la finale di Coppa Italia Promozione conquistata al Progreditur è la ciliegina sulla torta di una stagione da favola. Uno degli autori di questo successo è sicuramente il giovane allenatore Angelo Valerio che ai nostro microfoni dichiara:

“Devo essere onesto… la partita, calcolando i 180 minuti, doveva terminare ai calci di rigore visto l’equilibrio che ha regnato sia all’andata che al ritorno. Loro meritavano qualcosa in più quindi abbiamo avuto quel pizzico di fortuna che ci voleva. Siamo molto bravi sulle palle inattive, infatti abbiamo fatto almeno 15 gol così. Siamo in una situazione dove possiamo vincere tutto o niente. In campionato dobbiamo conquistare prima possibile i 5 punti che ci servono per la matematica, ovviamente non ci nascondiamo perchè perdere 16 punti di vantaggio sarebbe un suicidio. L’ideale sarebbe festeggiare prima della finale. L’Angri è una squadra gloriosa con giocatori come Manco e Tarallo. La loro è una pizza calda e i tanti calciatori esperti potrebbero mettere in difficoltà chiunque. In caso di anticipata vittoria, abbiamo come obiettivo quello di non perdere nemmeno una partita. Voglio fare i complimenti ai nostri tifosi e a quelli del S.Antonio Abate che erano più di un centinaio nonostante la trasferta infrasettimanale.