Il tecnico corallino a fine gara: "Anche oggi abbiamo fatto la prestazione"

CASTELLAMMARE DI STABIA (NA)Basta poco per rovinare le partite e basta poco per togliere quel poco di equità che c’è“. Queste sono le ultime parole pronunciate dal tecnico della Turris Bruno Caneo per i prossimi giorni vista la decisione del presidente Colantonio di portare la squadra in ritiro e soprattutto chiuderla in silenzio stampa, fino all’importante sfida di mercoledì con il Catania. L’allenatore non si sottrae alla polemica dopo la pesante sconfitta di oggi con la Juve Stabia. Il riferimento è alla conduzione della partita da parte dell’arbitro per quanto riguarda i cartellini. “Primo fallo netto loro ma non è stato sanzionato, il primo per noi c’è stata l’ammonizione”. Contestato anche il rigore: “Non c’era” e richiama a maggiore attenzione i suoi. “Abbiamo fatto anche oggi la prestazione e dobbiamo lavorare su quella. Gara con il Catania fondamentale“. 

“Dobbiamo valutare sulle cose buone fatte e lavorare su quelle negative. La difesa deve stare attenta e l’attacco deve essere più preciso. La costruzione c’è, è costante, e dobbiamo avere più fiducia degli attaccanti“, ha detto in conclusione.

Clicca qui per le pagelle di Juve Stabia – Turris.